Festa di San Giuseppe Balestrate


Festa di San Giuseppe Balestrate

Syrio - CC4.0

 marzo 2024

 Balestrate (PA)

Condividi



La Festa di San Giuseppe a Balestrate rappresenta una delle tradizioni popolari più care agli abitanti di questo borgo ed in molte famiglie, ogni anno, si costruiscono gli altari in onore del Santo e le tradizionali mense. L'allestimento degli altari lungo una parete della stanza e la preparazione della mensa al centro di essa costituiscono di solito lo scioglimento di un voto fatto durante l'anno dalla famiglia per una grazia ricevuta. L' altare è costituito da una ricca coperta appesa ad una parete adorna di angeli, festoni, nastri e fiori che fanno da cornice al quadro di San Giuseppe. Davanti alla coperta, su diversi ripiani rivestiti di tovaglie bianche, sono disposti vasi ricolmi di fiori, candelabri e preziosi oggetti offerti in uso anche dai vicini. Nel centro della stanza un tavolo coperto da una preziosa tovaglia viene riempito di altri oggetti preziosi mescolati a pietanze, primizie e ogni tipo di frutta nostrana ed esotica.
Tali mense possono infatti essere composte da diverse portate a base di verdure, pesce, frutta e dolci, tra cui cannoli, sfince di San Giuseppe, i cassatelle con ricotta o ceci, cassata, pignolata e il biancomangiare.
L'elemento principale degli altari e delle mense è comunque il pane di San Giuseppe, preparato con un impasto al quale vengono di solito aggiunti semi di finocchio. Il pane di San Giuseppe viene realizzato con particolari forme: la colomba, simbolo di pace; l'aquila, simbolo di giustizia; la farfalla, l'uccello, il pavone, il sole, la luna e le stelle, simboli della bellezza del creato.
I pani saranno distribuiti dai padroni di casa alle persone che faranno la tradizionale visita girando attorno al tavolo centrale gridando le lodi del Santo e della Sacra Famiglia. Tradizionalmente le visite avvengono la sera della vigilia dopo che L'Arciprete, a conclusione dei vespri solenni, si reca a benedire gli altari.
Secondo tradizione, vicino alle case in cui vengono allestiti gli altari di San Giuseppe vengono accesi i falò. Si tratta di un'usanza che risale ai culti pagani, ai riti di propiziazione alla fertilità, essendo il 19 marzo il giorno che precede l’equinozio di primavera.
L'indomani, giorno di San Giuseppe, alla fine della messa solenne di mezzogiorno, tre poveri, rappresentanti i membri della sacra famiglia, siedono attorno al tavolo di ogni altare per mangiare le pietanze preparate per loro. Nel pomeriggio, dopo la messa, inizia la processione che porta in giro per le vie del paese la "vara" di S. Giuseppe. Concludono i festeggiamenti i giochi pirotecnici sull'acqua

Potresti essere interessato a dove alloggiare a Balestrate

Potresti anche essere interessato a:


Fonti

 facebook

enjoysicilia.it non è in alcun modo responsabile per eventuali errori, omissioni o cambiamenti dovuti a fattori non prevedibili. Vi invitiamo fortemente a verificare eventuali variazioni dell'ultima ora visitando il sito ed i social media dell' organizzatore dell'evento i cui link sono indicati in calce.


enjoysicilia