Festa di San Nicolò Politi ad Alcara li Fusi


Festa di San Nicolò Politi ad Alcara li Fusi

 maggio

 Alcara Li Fusi (ME)

Condividi


Ad Alcara Li Fusi, il Santo Protettore San Nicolò Politi viene celebrato due volte l’anno: il 3 maggio e il 17 agosto. Secondo la tradizione il santo anacoreta originario di Adernò, oggi Adrano, visse per trent’anni in preghiera ad Alcara Li Fusi, all’interno di una piccola grotta e come cenobio di riferimento scelse il Monastero di Santa Maria del Rogato.
La festa che si svolge i primi giorni di maggio risale al XVI secolo ed è nata per ricordare l'evento del “miracolo della pioggia”: secondo la tradizione popolare il 10 maggio del 1503, al termine delle funzioni religiose, con le quali i fedeli chiedevano la grazia della pioggia a Dio per intercessione del pio anacoreta, si levarono in cielo numerose nubi e miracolosamente cominciò a piovere. I campi si irrigarono e nei mesi successivi regalarono un abbondante raccolto.
Le celebrazioni di maggio cominciano giorno 1 con il pellegrinaggio dei fedeli all’Acqua Santa alle pendici del Monte Calanna dove, inglobata in una cappella, si trova la sorgente miracolosa che si narra il Santo fece sgorgare con il suo bastone grazie all’aiuto divino, durante il suo peregrinare sui Nebrodi. La mattina del 3 maggio, al termine della Santa Messa, si svolge la processione del simulacro del Santo Patrono per le vie del paese.

Potresti essere interessato a dove alloggiare a Alcara li Fusi

Potresti anche essere interessato a:


Fonti

 facebook

enjoysicilia.it non è in alcun modo responsabile per eventuali errori, omissioni o cambiamenti dovuti a fattori non prevedibili. Vi invitiamo fortemente a verificare eventuali variazioni dell'ultima ora visitando il sito ed i social media dell' organizzatore dell'evento i cui link sono indicati in calce.


enjoysicilia